Lavori per studenti

Come finanziare i tuoi studi

È normale per gli studenti lavorare in Francia durante gli studi o rimanere più tempo, dopo averli terminati, per acquisire esperienza professionale.

Gli studenti stranieri hanno il diritto di lavorare in Francia se possiedono un permesso di soggiorno studentesco ( carte de séjour d’étudiant) e se sono iscritti presso un’istituzione riconosciuta (e cioè quasi tutte le università, la maggior parte delle scuole d’affari e altre istituzioni di istruzione superiore). Molte scuole di lingua sono altresì riconosciute ma richiedono altre cose, come per esempio un minimo di 12 ore di corso settimanali.

Uno studente straniero non può lavorare più di 884 ore/anno. Durante il periodo accademico, è permesso il lavoro temporaneo (es. massimo 19,5 ore/settimana). Durante le vacanze può lavorare a tempo pieno.

Tutti gli studenti non appartenenti alla UE hanno bisogno di un APT ( Autorisation Provisoire de Travail), che autorizza a lavorare a tempo parziale. Dovrai richiedere l’autorizzazione presso l’ufficio del DDTEFP ( Direction Départementale du Travail, de l’Emplo et de la Formation Professionelle). Cerca la lista qui: www.emploi-solidarite.gouv.fr  (in francese).

Avrai bisogno dei seguenti documenti (in originale e copia):

  • Passaporto con visto e permesso di soggiorno
  • Prova accademica per l’anno accademico in corso
  • Prova dell’affiliazione della tua istituzione accademica presso il sistema francese di previdenza sociale
  • Contratto di lavoro che specifichi: natura del contratto, mansioni, remunerazione, date di durata, posto di lavoro, ore lavorative
  • Carta da lettere con indirizzo e francobollo

Cambio di status di studente

Se sei uno studente con l’intenzione di lavorare a tempo pieno quando finisci i tuoi studi, hai bisogno di canbiare il tuo status. È possibile soprattutto se finisci gli studi con successo e possiedi dei requisiti molto richiesti nel mercato lavorativo (come in tecnologia).

Per prima cosa, trova un’azienda che voglia assumerti. Il lavoro verrà poi annunciato nell' Pole Emploi e dovrai presentarti al DDTEFP. Il DDTEFP prenderà in considerazione i motivi dell’azienda, il tuo profilo, i tuoi studi e prenderà una decisione finale. Se la decisione è positiva, il DDTEFP informerà l’impegato, la prefeture locale e l’OMI ( Office des migrations internationals). Dovrai passare un esame medico in Francia per ricevere il permesso di residenza temporaneo.

Caso speciale: tirocini professionali

I tirocini professionali ( stage d’études) non sono considerati come lavoro. Non richiedono un permesso di soggiorno e si mantiene lo statuto di studente. Viene firmato un contratto ( convention de stage) tra l’azienda, l’istituzione accademica e lo studente. Questo contratto definisce il tipo di lavoro, il tirocinio e le condizioni (ore, luogo, sovvenzioni).

I tirocini inizialmente non sono remunerati ma puoi ricevere aiuti mensilmente (es. €150-300/mese) e sovvenzioni specifiche come per trasporti, alloggio e/o pasti. Il vantaggio di questo tipo di lavoro è che si acquisisce esperienza lavorativa. Non è difficile che un buon tirocinio porti poi ad un’offerta di lavoro a tempo pieno.

Offerte di tirocinio possono essere trovate per tutto l’anno ma ce ne sono di più durante i periodi di vacanza. La maggior parte delle università offre informazioni sulle opportunità disponibili, quindi prova a chiedere. Esistono anche agenzie specializzate e siti web.

Lavori a tempo parziale per studenti

Lavorare come bambinai è una delle fonti di entrate più comuni tra gli studenti. La maggior parte dei lavori si trova grazie al passaparola, quindi, se cerchi lavoro, dillo a tutte le persone che puoi. Ci sono agenzie intermediarie tra genitori e bambinai. Lo stipendio è di €5/6 all’ora. Se la casa non è facilmente raggiungibile, chiedi il rimborso dei trasporti.

Altri lavori a tempo parziale sono: lezioni di lingua, traduzioni, telemarketing, inchieste telefoniche, prove di software e videogiochi, etc.

Ulteriori letture

Quest'articolo è stato d'aiuto?

Vuoi mandarci commenti, suggerimenti o domande su questo tema? Scrivici qui: