Lingua

Lingue e dialetti del Belgio

In Belgio ci sono 3 lingue ufficiali: Francese, Neerlandese e Tedesco.

Il Neerlandese è virtualmente identico all’olandese, eccetto certi termini e espressioni locali e il dialetto di certe zone che potrebbe risultare incomprensibile agli olandesi.

Il Francese del Belgio è standard con però un accento ben distinto e certi termini specifici, come per esempio l’uso del termine septante e nonante per 70 e 90 invece di soixante-dix e quatre-vingt-dix. Stranamente però dicono quatre-vingt per il numero 80 al posto di huitante come utilizzato in Svizzera e altre zone francofone del mondo.

Quasi il 60% della popolazione parla Neerlandese come prima lingua, 40% sono francofoni e c’è una piccola regione tedesca (meno del 2% della popolazione) nella parte est del paese vicino alla Germania.

Il Belgio è ufficialmente diviso in regioni linguistiche, con Neerlandese come lingua ufficiale delle 5 province nord e nord est (Anversa, Fiandre orientali, Flemish Brabant, Limburg e Fiandre occidentali). Il Francese è la lingua ufficiale delle 5 province valloni nel sud del paese (Hainaut, Liège, Luxembourg, Namur e Walloon Brabant). La città di Bruxelles e le zone circostanti sono bilingui, anche se certi villaggi insistono in una lingua al posto dell’altra a dipendenza delle ultime votazioni locali. Anche la più piccola popolazione tedesca è considerata una regione linguistica distinta sotto la legge Belga.

In ogni regione, la maggior parte dei residenti parlano la lingua designata e la maggior parte dei segnali stradali, servizi del governo e scuole pubbliche sono disponibili solo nella lingua ufficiale della regione. Guidare per il Belgio può risultare abbastanza confusionario, siccome molti villaggi hanno il nome in entrambi le lingue e molte volte la similitudine è molto lontana. Per esempio la città di Mons (in francese) è tradotta Bergen in Neerlandese.

L’inglese è frequentemente parlato a Bruxelles e dintorni e Anversa e potrai trovare più gente che parla inglese nelle aree Fiamminghe del Belgio che in Vallonia. Eccetto per i livelli di diplomazia più alti, ti verrà richiesto di avere conoscenze della lingua regionale per qualsiasi tipo di lavoro. Conoscere sia il Neerlandese che il Francese può esserti di grande vantaggio per la ricerca lavorativa siccome non più del 20% della popolazione è bilingue nelle due principali lingue nazionali e residenti molto probabilmente nelle Fiandre piuttosto che in Vallonia.

Il Francese è probabilmente la lingua preferita per l’area di Bruxelles per la concentrazione di organizzazioni internazionali (spesso sussidiate dal governo francese per incoraggiare ‘ la francophonie’ !) e la predominanza di residenti francofoni che lavorano per queste organizzazioni. D’altro canto, ci sono molte più offerte di lavoro disponibili nella parte fiamminga del paese.


www.justlanded.com © 2003-2021 Just Landed