Lavorare in Belgio

Salari e condizioni lavorative

Il Belgio è sempre stato considerato un paese prosperoso dell’Europa e i salari sono generalmente al di sopra della media, non comunque alti come in Francia e in Germania.

Gli aumenti annuali dei salari sono in genere controllati da un insieme di accordi delle industrie e dipende dalla crescita dei costi di vita. In Belgio il salario può dipendere dall’età e siccome è raramente posto nel annuncio, la fascia d’età desiderata dovrebbe darti un’idea di quanto potresti ricevere.

Le tasse in Belgio sono più alte di quelle di cui potresti essere abituato nel tuo paese d’origine, in particolare se vieni dal Regno Unito o America, perciò ricordati di tenere a mente questo particolare quando consideri il salario.

Se hai degli amici in Belgio o dei famigliari che vivono in Belgio chiedi a loro quanto dovrebbe essere un buon salario per la tua professione. Per molti impiegati, in particolare manager e direttori, la ricompensa è superiore alla paga effettiva mensuale. Certe compagnie danno benefici come veicoli della compagnia, tasse per scuole private, alloggio senza interessi e altri prestiti, e carte di membro per club o organizzazioni sportive. Questi benefici sono solitamente tassabili, però vengono comunque presi in considerazione quando calcoli le entrate nette o quando compari questo con altri posti e offerte di lavoro.

La tredicesima e altri bonus

Molti datori di lavoro pagano il 13simo mese ossia tredicesima ai loro impiegati; certi aggiungono addirittura un 14simo mese in più, di solito alla fine dell’anno. Questo salario di fine mese dovrebbe essere incluso nel tuo contratto se ricevi un salario annuale. Nel tuo ultimo anno di impiego, la tredicesima ti sarà pagata a rate se non lavorerai per tutto l’anno. Certi datori di lavoro offrono un profitto variabile da dividere o un bonus di produttività ( participation aux benefices/aandeel in de winst o prime de productivité/produktiviteitspremie), a seconda della produttività della compagnia o dipartimento.

In Belgio, avrai a disposizione di un bonus vacanze dell' 85% del salario di un mese, normalmente pagato durante l’estate o qualsiasi altro momento deciderai di prendere le tue vacanze annuali. Ciò dovrebbe essere incluso nel contratto e la quota del bonus inclusa nel contratto del salario annuale (dovresti essere costretto a dividere il tuo salario annuale per 13.85 per sapere il salario mensile netto).

Certi datori di lavoro utilizzano un sistema separato di bonus, pagano una somma annuale (di solito alla fine dell’anno o alla fine dell’anno fiscale nel caso la compagnia non dovesse seguire il calendario). Il totale del bonus dipende dalla produttività della compagnia e dalla risoluzione di certi obbiettivi che saranno poi calcolati in un percento per ogni salario mensile o annuale di ciascun dipendente. Questo tipo di bonus potrebbe essere parte del tuo contratto (è certamente una bella sorpresa da ricevere alla fine dell’anno!).

Ore di lavoro e ore extra

Gli orari di lavoro in Belgio variano da un datore di lavoro all’altro, dalla tua posizione nella compagnia, dalla compagnia stessa o dagli accordi regionali collettivi stabiliti per il tuo datore di lavoro.

La settimana lavorativa standard (le ore che dovrai lavorare regolarmente) non possono superare le 39 ore in Belgio. Le ore aggiuntive dovranno essere pagate, la paga varia dalle condizioni di lavoro extra. Ovviamente queste restrizioni non sono valide per le posizioni di direzione, manager o se possiedi la tua compagnia.

Anche se le ore legali sono 39, certi accordi collettivi le fanno scendere a 35 o 38 ore. Certe organizzazioni richiedono uno standard di 35 ore a settimana, sperando che porti più dipendenti interessati.

La legge Belga rende noto che le ore di lavoro extra devono essere pagate quando superano le otto ore al giorno e 39 ore alla settimana, inoltre, ogni dipendente deve avere a disposizione almeno 24 ore di riposo ogni settimana. Le ore lavorative sono di solito limitate a 11 ore al giorno e 50 alla settimana, possono però aumentare se c’è un accordo collettivo e se il dipendente ottiene il permesso dall’assemblea del lavoro.

Orario flessibile

Certe compagnie operano orari flessibili. Un orario flessibile richiede a tutti gli impiegati di essere presenti durante gli orari stabiliti, conosciuti come block time, per esempio, dalle 8h30 alle 11h30 e dalle 13h30 alle 16h00. Gli impiegati possono poi iniziare prima e finire prima o regolarsi come preferiscono. Molti uffici sono aperti dalle 7h00 alle 18h00 o 19h00.

Le compagnie più piccole potrebbero addirittura lasciare lavorare gli impiegati fino a quando lo desiderano senza però che superino le ore permesse. Le regole per gli orari flessibili sono spesso complicate per questo sono contenute in un regolamento distinto.

Ulteriori letture

Quest'articolo è stato d'aiuto?

Vuoi mandarci commenti, suggerimenti o domande su questo tema? Scrivici qui: