Tariffe per cellulari

Come scegliere la tariffa adeguata

Se decidi di usare un cellulare francese la domanda più ovvia è qual’è la compagnia migliore. Le offerte sono molto complesse e non è facile paragonarle. Tuttavia, ci sono dei punti fondamentali che devi tener presente per scegliere l’offerta migliore.

Tariffe per cellulari

Copertura: Tutti gli operatori offrono lo stesso livello di copertura. Solo se ti trasferisci in un posto isolato in cui userai frequentemente il cellulare allora potrai avere problemi di copertura. Chiedi alla gente del posto o consulta gli stessi operatori. Sui siti web degli operatori troverai maggiori informazioni sulla copertura (in francese: couverture o réseaux).

Telefoni: I prezzi di un telefono nuovo dipendono dall’operatore e dal distribuitore. Ogni operatore vende i telefoni presso i propri distribuitori a tariffe basse ma i prezzi sono spesso migliori in altri negozi (grandi catene come i reparti-offerta di Carrefour e Auchan). Esistono distribuitori specializzati così come grandi catene:

Quote, tariffe e servizi vari: È difficile capire tutti i piani tariffari dei diversi operatori. Questa può essere una vera e propria sfida! Ogni operatore offre opzioni varie. I piani tariffari sono complicati e fatti apposta per confondere, rendendo il paragone impossibile.

Quando dai un’occhiata alle differenti opzioni, chiediti:

  • Quanto spesso pensi di usare il tuo cellulare. Se non lo usi spesso ma vuoi essere raggiungibile via cellulare allora una carta prepagata può essere la soluzione migliore. Se invece chiami molto, un contratto sarà più economico se rimarrai in Francia per un anno.
  • Quando chiami (mattina, pomeriggio, sera, fine settimana). I periodi con lo sconto variano e puoi selezionare tariffe diverse a seconda delle tue esigenze.
  • Dove chiami (linea fissa o quale operatore cellulare): gli operatori offrono tariffe differenziate a seconda se chiami a linea fissa, a cellulari dello stesso operatore o ad altri operatori.
  • Quanto usi i messaggi di testo (SMS): i costi variano molto a seconda del tipo di contratto e dell’operatore
  • Se fai molte chiamate brevi (inferiori ad un minuto): alcune tariffe fanno pagare interamente il primo minuto di conversazione, anche se la chiamata dura meno, come costo di connessione; altre invece hanno una tariffazione per secondi.
  • Se usi spesso il cellulare all’estero: queste tariffe non sono disponibile sui foglietti illustrativi quindi, se viaggerai molto, controlla le tariffe di roaming.

I venditori di cellulari (come la Phone House o la FNAC) pubblicano foglietti illustrativi con paragoni tra i diversi profili tariffari dei vari operatori. Se siete pigri o confusi sono anche un buon posto in cui chiedere maggiori informazioni. Lo staff capirà più velocemente qual’è la tariffa migliore per te. Cercheranno comunque di venderti qualcosa quindi non aver paura di dire ciò che pensi al riguardo.

Carta prepagata o contratto?

Come in altri paesi europei, puoi pagare le chiamate in due modi: pagando in anticipo e con un contratto.

Carta prepagata ( pré-payés, sans engagement, formules à rechargement): Con le carte prepagate, paghi in anticipo le chiamate che fai. Puoi ricevere chiamate per molti mesi (a seconda dell’operatore) senza pagare. Quando hai bisogno di saldo compri semplicemente le schede di ricarica ( cartes pré-payés) disponibili presso i giornalai, distribuitori della compagnia telefonica e online.

Gli operatori propongono tariffe difficili da capire e sceglierne una è complicato. Per la scelta della carta prepagata, prendi in considerazione i punti sopraindicati e le caratteristiche seguenti:

  • Costo dell’acquisto della carta SIM stessa ( Coût de la cart SIM seule) che di solito include alcuni minuti di conversazione ( crédit d’appels inclus)
  • Costo di ricarica ( Coût de recharge)
  • Scatto alla risposta. Alcuni operatori non hanno un costo per lo scatto alla risposta ( Facturation à la seconde de la première seconde), che è consigliabile se fai molte chiamate di breve durata
  • Tempo di validità per fare e per ricevere chiamate (sono due cose diverse) con l’acquisto della ricarica ( Durée de validité en emission/ réception)

Contratto ( forfait, abonnements): l’altra opzione disponibile è quella di firmare un contratto. Oltre a pagare a fine mese, i vantaggi del contratto sono tariffe meno care (e molto significative in alcuni casi) e offerte speciali per l’acquisto di cellulari nuovi (a volte sono anche gratuiti). Quando sceglierete il piano tariffario migliore per voi leggete attentamente le condizioni del contratto.

Oltre ai punti sopraindicati, dovresti considerare anche i seguenti:

  • Costo mensile ( Coût mensuel)
  • Durata minima del contratto ( Durée de l'abonnement, Durée minimum d'engagement). Di solito è di 12 mesi e la multa per concludere il contratto può essere pagare il costo dei mesi restanti
  • Costo per minuto ( Prix de revient à la minute) nel piano ( dans le forfait) e fuori il piano ( hors forfait)
  • Servizi inclusi (es. Segreteria telefonica, MMS, GPRS)
  • Se puoi usare nel futuro i minuti inutilizzati ( Report des minutes inutilisée)

È facile ottenere dei contratti individuali. Non c’è controllo del credito né hai bisogno di una prova di entrate. Tutti gli operatori richiedono un pagamento automatico da prelevare dal tuo conto bancario ( prélevement automatique). Molte persone appena arrivate iniziano con una carta prepagata e poi passano a contratto.

Copertura: Tutti gli operatori offrono lo stesso livello di copertura. Solo se ti trasferisci in un posto isolato in cui userai frequentemente il cellulare allora potrai avere problemi di copertura. Chiedi alla gente del posto o consulta gli stessi operatori. Sui siti web degli operatori troverai maggiori informazioni sulla copertura (in francese: couverture o réseaux).

Telefoni: I prezzi di un telefono nuovo dipendono dall’operatore e dal distribuitore. Ogni operatore vende i telefoni presso i propri distribuitori a tariffe basse ma i prezzi sono spesso migliori in altri negozi (grandi catene come i reparti-offerta di Carrefour e Auchan). Esistono distribuitori specializzati così come grandi catene:

Quote, tariffe e servizi vari: È difficile capire tutti i piani tariffari dei diversi operatori. Questa può essere una vera e propria sfida! Ogni operatore offre opzioni varie. I piani tariffari sono complicati e fatti apposta per confondere, rendendo il paragone impossibile.

Quando dai un’occhiata alle differenti opzioni, chiediti:

  • Quanto spesso pensi di usare il tuo cellulare. Se non lo usi spesso ma vuoi essere raggiungibile via cellulare allora una carta prepagata può essere la soluzione migliore. Se invece chiami molto, un contratto sarà più economico se rimarrai in Francia per un anno.
  • Quando chiami (mattina, pomeriggio, sera, fine settimana). I periodi con lo sconto variano e puoi selezionare tariffe diverse a seconda delle tue esigenze.
  • Dove chiami (linea fissa o quale operatore cellulare): gli operatori offrono tariffe differenziate a seconda se chiami a linea fissa, a cellulari dello stesso operatore o ad altri operatori.
  • Quanto usi i messaggi di testo (SMS): i costi variano molto a seconda del tipo di contratto e dell’operatore
  • Se fai molte chiamate brevi (inferiori ad un minuto): alcune tariffe fanno pagare interamente il primo minuto di conversazione, anche se la chiamata dura meno, come costo di connessione; altre invece hanno una tariffazione per secondi.
  • Se usi spesso il cellulare all’estero: queste tariffe non sono disponibile sui foglietti illustrativi quindi, se viaggerai molto, controlla le tariffe di roaming.

I venditori di cellulari (come la Phone House o la FNAC) pubblicano foglietti illustrativi con paragoni tra i diversi profili tariffari dei vari operatori. Se siete pigri o confusi sono anche un buon posto in cui chiedere maggiori informazioni. Lo staff capirà più velocemente qual’è la tariffa migliore per te. Cercheranno comunque di venderti qualcosa quindi non aver paura di dire ciò che pensi al riguardo.

Carta prepagata o contratto?

Come in altri paesi europei, puoi pagare le chiamate in due modi: pagando in anticipo e con un contratto.

Carta prepagata ( pré-payés, sans engagement, formules à rechargement): Con le carte prepagate, paghi in anticipo le chiamate che fai. Puoi ricevere chiamate per molti mesi (a seconda dell’operatore) senza pagare. Quando hai bisogno di saldo compri semplicemente le schede di ricarica ( cartes pré-payés) disponibili presso i giornalai, distribuitori della compagnia telefonica e online.

Gli operatori propongono tariffe difficili da capire e sceglierne una è complicato. Per la scelta della carta prepagata, prendi in considerazione i punti sopraindicati e le caratteristiche seguenti:

  • Costo dell’acquisto della carta SIM stessa ( Coût de la cart SIM seule) che di solito include alcuni minuti di conversazione ( crédit d’appels inclus)
  • Costo di ricarica ( Coût de recharge)
  • Scatto alla risposta. Alcuni operatori non hanno un costo per lo scatto alla risposta ( Facturation à la seconde de la première seconde), che è consigliabile se fai molte chiamate di breve durata
  • Tempo di validità per fare e per ricevere chiamate (sono due cose diverse) con l’acquisto della ricarica ( Durée de validité en emission/ réception)

Contratto ( forfait, abonnements): l’altra opzione disponibile è quella di firmare un contratto. Oltre a pagare a fine mese, i vantaggi del contratto sono tariffe meno care (e molto significative in alcuni casi) e offerte speciali per l’acquisto di cellulari nuovi (a volte sono anche gratuiti). Quando sceglierete il piano tariffario migliore per voi leggete attentamente le condizioni del contratto.

Oltre ai punti sopraindicati, dovresti considerare anche i seguenti:

  • Costo mensile ( Coût mensuel)
  • Durata minima del contratto ( Durée de l'abonnement, Durée minimum d'engagement). Di solito è di 12 mesi e la multa per concludere il contratto può essere pagare il costo dei mesi restanti
  • Costo per minuto ( Prix de revient à la minute) nel piano ( dans le forfait) e fuori il piano ( hors forfait)
  • Servizi inclusi (es. Segreteria telefonica, MMS, GPRS)
  • Se puoi usare nel futuro i minuti inutilizzati ( Report des minutes inutilisée)

È facile ottenere dei contratti individuali. Non c’è controllo del credito né hai bisogno di una prova di entrate. Tutti gli operatori richiedono un pagamento automatico da prelevare dal tuo conto bancario ( prélevement automatique). Molte persone appena arrivate iniziano con una carta prepagata e poi passano a contratto.

Quest'articolo è stato d'aiuto?

Vuoi mandarci commenti, suggerimenti o domande su questo tema? Scrivici qui:

Altri commenti

  • titania, 02 Gennaio 2012 Rispondi

    tariffe cellulari

    Per aiutare la diffusione di notizie realistiche e non fuorvianti desidero precisare che le carte prepagate sono una modalità costosissima per telefonare con i cellulari francesi e che il contratto è sicuramente la modalità da scegliere... Peccato che proprio l'addebito automatico su conto bancario, rende la cosa complicata e spesso impossibile a chi si trasferisce in francia da un altro paese. Infatti il conto bancario non lo apre nessuna banca se non hai un contratto di affitto registrato (?) o un francese residente che garantisce per te con la sua busta paga (!)... quindi, almeno per un periodo iniziale (di lunghezza variabile a seconda delle condizioni di partenza), niente conto in banca e niente contratto telefonico...chi va in francia si rassegni a spendere un patrimonio di telefonate!