Contratti d' impiego

Cosa comportano i contratti lavorativi

In Belgio, i contratti vengono stipulati appena ottieni un lavoro per il quale vieni pagato, anche se quasi sempre c’è un contratto scritto che documenti l’esistenza di una relazione lavorativa formale.

Contratti d' impiego

Specialmente in quanto straniero, dovresti richiedere un contratto scritto se non ti viene offerto automaticamente. Ti potrebbe essere richiesto di inviare una copia ad un ufficio locale quando richiedi il permesso di residenza, specialmente se fai parte di una categoria protetta come per esempio un' au pair.

Ci sono tre tipi diversi di contratto ed è importante capire quello che ti si addice di più. Un contratto a tempo determinato è quello che finisce dopo un certo periodo di tempo, come per esempio sei mesi o un anno; i contratti per lavori specifici finiscono quando il lavoro per si viene assunti è terminato. I contratti indeterminati sono per i lavori permanenti, i quali possono essere terminati in accordo con i termini del contratto riguardo a periodi di notifica e salario.

Nella maggior parte dei casi, se non hai un contratto scritto per il primo giorno di lavoro, sei considerato come impiegato permanente e soggetto agli stessi termini e privilegi degli altri impiegati, a seconda del livello del lavoro e del salario. I contratti a breve termine sono di solito soggetti a restrizioni, in particolare per l’eventuale rinnovo o per quando il lavoro diventerebbe permanente.

Tutti i contratti sono soggetti alle leggi del lavoro nazionali, e altre referenze collegate a accordi collettivi. Tutto ciò che non rispetta le regole e le leggi può essere confrontato in corte, ma di solito si può arrivare ad un accordo con il datore di lavoro. Come con altri contratti, dovresti sapere esattamente il contenuto di un contratto prima di firmarlo. La versione legale è di solito scritta nella lingua nazionale (una delle lingue nazionali), puoi però richiedere una versione tradotta per essere sicuro di capire bene tutti termini.

Specialmente in quanto straniero, dovresti richiedere un contratto scritto se non ti viene offerto automaticamente. Ti potrebbe essere richiesto di inviare una copia ad un ufficio locale quando richiedi il permesso di residenza, specialmente se fai parte di una categoria protetta come per esempio un' au pair.

Ci sono tre tipi diversi di contratto ed è importante capire quello che ti si addice di più. Un contratto a tempo determinato è quello che finisce dopo un certo periodo di tempo, come per esempio sei mesi o un anno; i contratti per lavori specifici finiscono quando il lavoro per si viene assunti è terminato. I contratti indeterminati sono per i lavori permanenti, i quali possono essere terminati in accordo con i termini del contratto riguardo a periodi di notifica e salario.

Nella maggior parte dei casi, se non hai un contratto scritto per il primo giorno di lavoro, sei considerato come impiegato permanente e soggetto agli stessi termini e privilegi degli altri impiegati, a seconda del livello del lavoro e del salario. I contratti a breve termine sono di solito soggetti a restrizioni, in particolare per l’eventuale rinnovo o per quando il lavoro diventerebbe permanente.

Tutti i contratti sono soggetti alle leggi del lavoro nazionali, e altre referenze collegate a accordi collettivi. Tutto ciò che non rispetta le regole e le leggi può essere confrontato in corte, ma di solito si può arrivare ad un accordo con il datore di lavoro. Come con altri contratti, dovresti sapere esattamente il contenuto di un contratto prima di firmarlo. La versione legale è di solito scritta nella lingua nazionale (una delle lingue nazionali), puoi però richiedere una versione tradotta per essere sicuro di capire bene tutti termini.

Quest'articolo è stato d'aiuto?

Vuoi mandarci commenti, suggerimenti o domande su questo tema? Scrivici qui: