Introduzione

Il mercato del lavoro Belga per stranieri

Trovare lavoro in Belgio non è sempre così difficile come dicono le statistiche, ci vuole però una certa esperienza, certo numero di qualificazioni e molta perseveranza insieme a un pò di fortuna.

Introduzione

Se sei cittadino dell’UE, hai già il permesso di lavorare in Belgio con le leggi di libertà di movimento. Una volta trovato lavoro, ti registri semplicemente con le autorità competenti della tua zona e ti sarà automaticamente consegnato un permesso di residenza.

Per le nazionalità non appartenenti all’UE già in possesso di un permesso di lavoro in Belgio sarà più difficile perché i datori di lavoro dovranno chiedere il permesso all’ufficio del lavoro o ufficio degli impiegati per poter assumere impiegati non appartenenti all’UE.

Ci sono molti stranieri in Belgio, probabilmente più di quanto scritto nelle statistiche visto che coloro che lavorano per le compagnie internazionali non sono sempre considerati come residenti.

In Belgio, gli stranieri risultano essere il 9% della popolazione totale. Come nel resto dell’Europa, l’immigrazione illegale risulta un grande problema, in particolare l’utilizzo di porti per il passaggio di immigranti nel Regno Unito. Come in altri paesi dell’UE, il Belgio ha ristretto le leggi sull’immigrazione negli ultimi anni, per proteggere i propri cittadini in un periodo di alta disoccupazione e per scoraggiare il traffico di rifugiati economici.

Se sei cittadino dell’UE, hai già il permesso di lavorare in Belgio con le leggi di libertà di movimento. Una volta trovato lavoro, ti registri semplicemente con le autorità competenti della tua zona e ti sarà automaticamente consegnato un permesso di residenza.

Per le nazionalità non appartenenti all’UE già in possesso di un permesso di lavoro in Belgio sarà più difficile perché i datori di lavoro dovranno chiedere il permesso all’ufficio del lavoro o ufficio degli impiegati per poter assumere impiegati non appartenenti all’UE.

Ci sono molti stranieri in Belgio, probabilmente più di quanto scritto nelle statistiche visto che coloro che lavorano per le compagnie internazionali non sono sempre considerati come residenti.

In Belgio, gli stranieri risultano essere il 9% della popolazione totale. Come nel resto dell’Europa, l’immigrazione illegale risulta un grande problema, in particolare l’utilizzo di porti per il passaggio di immigranti nel Regno Unito. Come in altri paesi dell’UE, il Belgio ha ristretto le leggi sull’immigrazione negli ultimi anni, per proteggere i propri cittadini in un periodo di alta disoccupazione e per scoraggiare il traffico di rifugiati economici.

Quest'articolo è stato d'aiuto?

Vuoi mandarci commenti, suggerimenti o domande su questo tema? Scrivici qui: