Visti

Chi ha bisogno di un visto? Come richiederlo?

A seconda della tua nazionalità, potrai aver bisogno o meno di un visto per venire in Francia. Nonostante i requisiti cambino continuamente, è possibile che rientri in una di queste categorie. Per informazioni più attuali, consigliamo di controllare i link ufficiali qui presentati.

Visti

Cittadini dei paesi della UE/CEE (cioè, i cittadini dei 25 paesi membri dell’Unione Europea, oltre a Islanda, Lichtenstein e Norvegia): non hanno bisogno di un visto per entrare in Francia.

Cittadini dei paese non UE/CEE: hanno bisogno di un visto per entrare in Francia, a meno che non esista un accordo speciale tra il suo paese di residenza e la Francia. Sono compresi: Andorra, Argentina, Australia, Bolivia, Brasile, Brunei, Bulgaria, Canada, Cile, Costa Rica, Croazia, El Salvador, Ecuador, Guatemala, Honduras, Israele, Giappone, Malesia, Messico, Monaco, Nuova Zelanda, Nicaragua, Panama, Paraguay, Romania, San Marino, Singapore, Corea del Sud, Svizzera, Stati Uniti, Uruguay, Vaticano e Venezuela. I cittadini dei suddetti paesi possono rimanere in Francia senza visto fino a 3 mesi.

Naturalmente, prima di venire, è consigliabile controllare che non ci siano stati cambiamenti per questi accordi. Informazioni aggiornate e requisiti per l’entrata in Francia a seconda della nazionalità e/o residenza sono disponibili sul sito web ufficiale del Ministero degli Interni francese. www.diplomatie.gouv.fr/venir/visas  (in francese, inglese, spagnolo, tedesco, arabo e cinese).

Visti

I visti sono validi per il periodo di tempo indicato su di esso ed entrano in vigore dalla data di arrivo in Francia. Esistono vari tipi di visti, per cui è meglio sapere di che tipo di visto hai bisogno (dipende dal motivo e dalla durata della tua permanenza), prima di richiederne uno. Una volta in Francia, può risultare difficile se non impossibile cambiare il tipo di visto. Per esempio, non puoi entrare in Francia con un visto di breve permanenza e poi, una volta in Francia, richiedere un visto per rimanere più tempo. Non potrai neanche cambiare lo statuto del tuo visto ( es. passare da un visto per studenti ad un visto di lavoro) se prima non torni nel tuo paese di residenza e richiedi un visto adeguato. È impossibile delegare qualcuno nel tuo paese di residenza per fare richiesta del nuovo visto. In ogni modo, dovrai uscire dall’area Shengen per poter far richiesta di un nuovo tipo di visto. Quindi, è meglio pianificarlo bene.

L’area Schengen ha un trattato che permette la libera circolazione dei residenti dei paesi membri. I paesi membri sono Italia, Germania, Austria, Belgio, Danimarca, Spagna, Finlandia, Francia, Grecia, Islanda, Lussemburgo, Olanda, Norvegia, Svezia e Portogallo. Il nome proviene dalla città del Lussemburgo in cui venne firmato il trattato nel 1985.

I principali tipi di visti sono:

  1. Visto di permanenza breve ( visa de court séjour). Valido per un massimo di 3 mesi. È un visto rilasciato da alcuni dei paesi membri dell’area Schengen (es. Germania); è valido in tutti i paesi dell’area Schengen e permette la libera circolazione all’interno di questi. Ciò significa che viaggiare all’interno dell’area Schengen o all’interno della Francia è legale allo stesso modo. Per questo motivo, potrai entrare e uscire dalla Francia tutte le volte che vorrai durante il periodo di validità del visto, a meno che non lasci l’area Schengen. Se vuoi entrare ed uscire continuamente dall’area Schengen (es. viaggiare nel Regno Unito, che non è membro Schengen) dovrai richiedere un visto di permanenza breve per molteplici entrate.
  2. Visto di permanenza lunga ( visa de long séjour). Il visto di permanenza lunga è valido per un periodo che va da 3 a 6 mesi. Dopo il tuo arrivo in Francia, dovrai richiedere un permesso di soggiorno temporaneo ( carte de séjour temporaire) che indica il tuo status in Francia: visitatore ( visiteur), studente ( étudiant), motivi familiari o privati ( vie privée et familiale), impiegato ( salarié), etc.
  3. Visto temporaneo di permanenza lunga ( Visa long séjour temporaire de six mois). Questo visto è valido fino a 6 mesi e, a differenza del precedente, non è necessario richiedere un permesso di soggiorno temporaneo ( carte de séjour temporaire). Non potrai rimanere in Francia quando scade il visto.
  4. Visto di permanenza breve per esame studentesco ( Etudiant-concours). Questo tipo di visto è per gli studenti che debbano svolgere un esame in Francia per potersi iscrivere ad una istituzione accademica. Se l’iscrizione viene approvata dopo aver superato l’esame, dovrai richiedere un permesso di soggiorno temporaneo ( carte de séjour temporaire).
  5. Visto di circolazione ( Visa de circulation). Questo visto ha validità da uno a cinque anni e permette una permanenza in Francia fino a 3 mesi ogni 6 mesi.
  6. Visto di transito aeroportuario ( visa de transit aéroportuaire). I cittadini di alcuni paesi, in transito in Francia, dovranno presentare questo tipo di visto. Bisogna richiederlo con molto anticipo poichè la procedura potrebbe essere lunga.

Le formalità per le richieste di visto

I visti non sono mai rilasciati in Francia, quindi dovrai richiederlo nel tuo paese d’origine o di residenza. Se hai l’obbligo di possedere un visto per la Francia, non cercare di entrare senza, poichè probabilmente ti verrà rifiutato l’ingresso. Di solito, dovresti richiedere un visto con un anticipo di 8-12 settimane rispetto alla data prevista per il tuo arrivo nel paese. Controlla i possibili ritardi nel rilascio dei visti con le autorità corrispondenti (come l’ambasciata o il consolato francese locale).

I visti per permanenza lunga e altri tipi di visti specifici sono rilasciati di solito nel tuo paese d’origine. Il visto di permanenza breve può essere rilasciato in qualsiasi stato membro del Trattato di Schengen (inizialmente, devi ottenere un visto dalle autorità del principale paese di destinazione).

Per avere informazioni aggiornate riguardo ai requisiti per la richiesta dei visti, controllare il sito web ufficiale del Ministero degli Interni francese: www.diplomatie.gouv.fr/venir/visas  (in francese, inglese, spagnolo, tedesco, arabo e cinese). Questo sito web è ben organizzato. A seconda del paese di residenza, nazionalità, durata e motivi del soggiorno, offre tutte le informazioni importanti, come, per esempio:

  • Requisiti per i visti, tipi e condizioni per il rilascio (come un passaporto valido, assicurazione sanitaria, prova di sussistenza economica, prova dell’iscrizione ad un’istitutzione educativa (nel caso di studenti, etc.)
  • Documenti richiesti per la richiesta del visto e dove richiederlo (con indirizzi e numeri di telefono e fax). Di solito si richiede nella sezione consolare dell’Ambasciata Francese del paese di residenza.
  • Costo del visto

Cittadini dei paesi della UE/CEE (cioè, i cittadini dei 25 paesi membri dell’Unione Europea, oltre a Islanda, Lichtenstein e Norvegia): non hanno bisogno di un visto per entrare in Francia.

Cittadini dei paese non UE/CEE: hanno bisogno di un visto per entrare in Francia, a meno che non esista un accordo speciale tra il suo paese di residenza e la Francia. Sono compresi: Andorra, Argentina, Australia, Bolivia, Brasile, Brunei, Bulgaria, Canada, Cile, Costa Rica, Croazia, El Salvador, Ecuador, Guatemala, Honduras, Israele, Giappone, Malesia, Messico, Monaco, Nuova Zelanda, Nicaragua, Panama, Paraguay, Romania, San Marino, Singapore, Corea del Sud, Svizzera, Stati Uniti, Uruguay, Vaticano e Venezuela. I cittadini dei suddetti paesi possono rimanere in Francia senza visto fino a 3 mesi.

Naturalmente, prima di venire, è consigliabile controllare che non ci siano stati cambiamenti per questi accordi. Informazioni aggiornate e requisiti per l’entrata in Francia a seconda della nazionalità e/o residenza sono disponibili sul sito web ufficiale del Ministero degli Interni francese. www.diplomatie.gouv.fr/venir/visas  (in francese, inglese, spagnolo, tedesco, arabo e cinese).

Visti

I visti sono validi per il periodo di tempo indicato su di esso ed entrano in vigore dalla data di arrivo in Francia. Esistono vari tipi di visti, per cui è meglio sapere di che tipo di visto hai bisogno (dipende dal motivo e dalla durata della tua permanenza), prima di richiederne uno. Una volta in Francia, può risultare difficile se non impossibile cambiare il tipo di visto. Per esempio, non puoi entrare in Francia con un visto di breve permanenza e poi, una volta in Francia, richiedere un visto per rimanere più tempo. Non potrai neanche cambiare lo statuto del tuo visto ( es. passare da un visto per studenti ad un visto di lavoro) se prima non torni nel tuo paese di residenza e richiedi un visto adeguato. È impossibile delegare qualcuno nel tuo paese di residenza per fare richiesta del nuovo visto. In ogni modo, dovrai uscire dall’area Shengen per poter far richiesta di un nuovo tipo di visto. Quindi, è meglio pianificarlo bene.

L’area Schengen ha un trattato che permette la libera circolazione dei residenti dei paesi membri. I paesi membri sono Italia, Germania, Austria, Belgio, Danimarca, Spagna, Finlandia, Francia, Grecia, Islanda, Lussemburgo, Olanda, Norvegia, Svezia e Portogallo. Il nome proviene dalla città del Lussemburgo in cui venne firmato il trattato nel 1985.

I principali tipi di visti sono:

  1. Visto di permanenza breve ( visa de court séjour). Valido per un massimo di 3 mesi. È un visto rilasciato da alcuni dei paesi membri dell’area Schengen (es. Germania); è valido in tutti i paesi dell’area Schengen e permette la libera circolazione all’interno di questi. Ciò significa che viaggiare all’interno dell’area Schengen o all’interno della Francia è legale allo stesso modo. Per questo motivo, potrai entrare e uscire dalla Francia tutte le volte che vorrai durante il periodo di validità del visto, a meno che non lasci l’area Schengen. Se vuoi entrare ed uscire continuamente dall’area Schengen (es. viaggiare nel Regno Unito, che non è membro Schengen) dovrai richiedere un visto di permanenza breve per molteplici entrate.
  2. Visto di permanenza lunga ( visa de long séjour). Il visto di permanenza lunga è valido per un periodo che va da 3 a 6 mesi. Dopo il tuo arrivo in Francia, dovrai richiedere un permesso di soggiorno temporaneo ( carte de séjour temporaire) che indica il tuo status in Francia: visitatore ( visiteur), studente ( étudiant), motivi familiari o privati ( vie privée et familiale), impiegato ( salarié), etc.
  3. Visto temporaneo di permanenza lunga ( Visa long séjour temporaire de six mois). Questo visto è valido fino a 6 mesi e, a differenza del precedente, non è necessario richiedere un permesso di soggiorno temporaneo ( carte de séjour temporaire). Non potrai rimanere in Francia quando scade il visto.
  4. Visto di permanenza breve per esame studentesco ( Etudiant-concours). Questo tipo di visto è per gli studenti che debbano svolgere un esame in Francia per potersi iscrivere ad una istituzione accademica. Se l’iscrizione viene approvata dopo aver superato l’esame, dovrai richiedere un permesso di soggiorno temporaneo ( carte de séjour temporaire).
  5. Visto di circolazione ( Visa de circulation). Questo visto ha validità da uno a cinque anni e permette una permanenza in Francia fino a 3 mesi ogni 6 mesi.
  6. Visto di transito aeroportuario ( visa de transit aéroportuaire). I cittadini di alcuni paesi, in transito in Francia, dovranno presentare questo tipo di visto. Bisogna richiederlo con molto anticipo poichè la procedura potrebbe essere lunga.

Le formalità per le richieste di visto

I visti non sono mai rilasciati in Francia, quindi dovrai richiederlo nel tuo paese d’origine o di residenza. Se hai l’obbligo di possedere un visto per la Francia, non cercare di entrare senza, poichè probabilmente ti verrà rifiutato l’ingresso. Di solito, dovresti richiedere un visto con un anticipo di 8-12 settimane rispetto alla data prevista per il tuo arrivo nel paese. Controlla i possibili ritardi nel rilascio dei visti con le autorità corrispondenti (come l’ambasciata o il consolato francese locale).

I visti per permanenza lunga e altri tipi di visti specifici sono rilasciati di solito nel tuo paese d’origine. Il visto di permanenza breve può essere rilasciato in qualsiasi stato membro del Trattato di Schengen (inizialmente, devi ottenere un visto dalle autorità del principale paese di destinazione).

Per avere informazioni aggiornate riguardo ai requisiti per la richiesta dei visti, controllare il sito web ufficiale del Ministero degli Interni francese: www.diplomatie.gouv.fr/venir/visas  (in francese, inglese, spagnolo, tedesco, arabo e cinese). Questo sito web è ben organizzato. A seconda del paese di residenza, nazionalità, durata e motivi del soggiorno, offre tutte le informazioni importanti, come, per esempio:

  • Requisiti per i visti, tipi e condizioni per il rilascio (come un passaporto valido, assicurazione sanitaria, prova di sussistenza economica, prova dell’iscrizione ad un’istitutzione educativa (nel caso di studenti, etc.)
  • Documenti richiesti per la richiesta del visto e dove richiederlo (con indirizzi e numeri di telefono e fax). Di solito si richiede nella sezione consolare dell’Ambasciata Francese del paese di residenza.
  • Costo del visto

Ulteriori letture

Quest'articolo è stato d'aiuto?

Vuoi mandarci commenti, suggerimenti o domande su questo tema? Scrivici qui: